UN VERO TRAM TRAM QUOTIDIANO

Sabato 26/10 abbiamo sentito in una trasmissione in tv, (sempre meno seguita dai triestini …ndr) esterrefatti quanto dichiarato sul Tram di Opicina dal Consigliere Codarin.
Subito dopo abbiamo pubblicato alcuni post in merito che hanno provocato i più svariati commenti salaci, ironici ed incazzosi. D’altronde dopo 1000 (non cento) giorni di chiusura la gente non ci crede più.
Poi iil giorno dopo? Miracolo! Arrivano, guarda caso, un articolo del Piccolo ed un servizio di Telequattro, comunicati vari su Fb e giornali on line, insomma tutti i media cittadini, in “Pompa Magna” scrivono e commentano. CI SIAMO!! Il Tram si farà. Tranquilli triestini entro l’estate ci sarà!
Insomma una cascata di notizie mediatiche per i poveri triestini, che di volta in volta di giorno in giorno sentono annunci roboanti, progetti incredibili, prossime costruzioni, prossimi inizi lavori.
Bene a questo punto invitiamo i giornalisti triestini a farsi una cultura sul Tram e cosa comporterà la sua riattivazione. A tal proposito pubblichiamo quanto inviatoci da una delle persone più informate e professionali che di Tram di Opicina ne sa più di tutti, sicuramente anche della Trieste Trasporti.

Ecco quanto ci scrive in merito Matteo Castoldi:

Rotaie a parte, mancano le traversine, non è stata nemmeno bandita la gara per la posa dell’armamento, non è stata bandita la gara per il rinnovo della linea aerea di contatto, sono da mettere a norma i passaggi a livello, sono da mettere a norma i marciapiedi delle fermate, bisogna mettere a terra tutti i pali della linea aerea mentre nel frattempo le vetture riparate dopo l’incidente non sono nemmeno più in garanzia.

Direi un’ottima gestione del denaro dei contribuenti. Ah dimenticavo la linea è ferma da quasi 1200 giorni

Concludiamo affermando che diamo fiducia al Sindaco ed alle sue parole. Però se dovessero rivelarsi le solite promesse, non seguite ai fatti, allora gli daremo addosso.

Ma una domanda al Sindaco ci sovviene. Non è che i Suoi collaboratori si stiano approfittando di Lei?

Sindaco auguri di buon lavoro, ci sentiamo tra 60 giorni. Valuteremo i lavori in corso, d’altronde in cassa dovreste aver già i soldi della Regione ( 2.000.000 già arrivati ) e 1,1 milioni in arrivo nel 2020.